Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito web acconsenti a tutti i cookie in conformità con la nostra Cookie Policy. ok
×

Cosa dovresti conoscere con il trading di criptovalute negli Emirati Arabi Uniti

Il governo degli Emirati Arabi Uniti, in particolare a Dubai, accoglie la nuova ingegneria e innovazione, come Blockchain, e ama introdurla all'interno delle aree. Nonostante il fatto che, la Banca Centrale degli Emirati Arabi Uniti e altre società di prestito del paese ottengano linee guida pubblicate sulle criptovalute, inclusi diversi avvertimenti e restrizioni.

Blockchain

Lo stato ha lanciato un programma volto a elaborare il 50% di tutte le negoziazioni del governo federale su un software blockchain entro i prossimi anni. L'iniziativa dovrebbe aiutare a ridurre i documenti stampati e risparmiare diversi chilometri di trasporto. Un esempio è Dubai. Metropolis ha annunciato il suo obiettivo di diventare la prima città del pianeta a rimanere gestita attraverso la tecnologia blockchain. Come parte di questa iniziativa unica, ha stipulato diverse partnership strategiche, anche con aziende come IBM.

Criptovalute

La situazione specifica con le criptovalute è unica. Al momento, c'è una favolosa lacuna in alcune normative che coprono un denaro digitale. La maggior parte dei regolatori fiscali negli Emirati Arabi Uniti ha emesso avvertimenti sulle possibili insidie insite in alcune criptovalute e offerte iniziali di monete. Per le persone e i visitatori, il trading forex e il possesso di Bitcoin sono per lo più vietati. Anche la maggior parte delle transazioni in qualsiasi valuta del palmare è inaccettabile.

La società di prestito centrale degli Emirati Arabi Uniti ha stampato una nuova serie di leggi rivolte alle società che forniscono depositi e prelievi di conti, emittenti di carte di debito e di credito e offerte di pagamento P2P. Le valute virtuali stesse sono definite come "qualsiasi tipo di macchina digitale utilizzata come mezzo di scambio, creazione di account o custodia del valore". Pollici Le nuove regole vietano le transazioni in valute digitali.

Tuttavia, la Banca Centrale degli Emirati Arabi Uniti ha menzionato la nuova legislazione, spiegando che i vincoli relativi all'uso delle valute online non coprono Bitcoin. L'amministrazione governativa degli Emirati Arabi Uniti sta valutando l'approvvigionamento di una parte strutturale normativa che si concentrerà su quell'uso conveniente delle piattaforme di ritorno di Bitcoin e criptovaluta.

Aperto Tabella dei contenuti